Comunicati stampa

Presentazione sulle tracce della memoria

Progetto "Sulle Tracce della Memoria"

La Segreteria di Stato per le Politiche Giovanili ha realizzato un progetto culturale dedicato alla memoria storica relativa al Secondo Conflitto Mondiale.
“Sulle tracce della memoria” è una guida che valorizza alcuni luoghi significativi legati alla Seconda guerra mondiale con obiettivo quello di favorire la conoscenza degli eventi storici e dei luoghi sul territorio ad esso relativi, e di rendere consapevoli del significato di tali eventi e del ruolo avuto dalla Repubblica di San Marino.
La storia infatti non è accaduta nei libri, la storia ha attraversato territori, paesaggi e confini.
Come in un museo all’aperto che ha inizio nel Centro storico e si estende in una vasta zona di San Marino, l’itinerario passa accanto alle statue, ai monumenti, lungo le strade che ricordano episodi di storia contemporanea.
La guida, con i testi di Patrizia Di Luca e Luca Gorgolini e le fotografie di Paolo Berardi, ricorda l’accoglienza offerta ai numerosissimi sfollati ospitati nelle gallerie ferroviarie, il bombardamento del 26 giugno 1944, la battaglia di Monte Pulito… ma prevede anche il passaggio in luoghi panoramici, dove la bellezza del territorio stupisce ed trasmette tranquillità.
"Sulle tracce della Memoria" è uno strumento di facile consultazione realizzato anche grazie alla collaborazione degli atleti della Federazione Sammarinese Ciclismo che hanno contribuito ad individuare alcuni itinerari escursionistici e cicloturistici.
Il percorso presentato al turista, ma anche a tutti i sammarinesi appassionati curiosi del proprio Paese, ha inizio in Piazza della Libertà e, attraversando il territorio sammarinese, arriva fino al Santuario della Pace di Trarivi (Montescudo), per poi concludersi nuovamente davanti a Palazzo Pubblico, sede delle Istituzioni e simbolo della libertà che caratterizza la Repubblica di San Marino.
Dal 2014 il Centro Studi sull’Emigrazione – Museo dell’Emigrante è parte di un progetto europeo dal titolo “War palces – peace citizens (luoghi di guerra – cittadini di pace)” e la guida “Sulle tracce della memoria” sarà presentata anche ai 7 partner europei. Il conflitto mondiale ha avuto esiti dolorosi anche per i cittadini sammarinesi, ma gli abitanti della Repubblica di San Marino hanno saputo mantenere fedeltà alla tradizione di neutralità, pace ed accoglienza, valori che tuttora caratterizzano San Marino.
"L'itinerario è molto interessante e suggestivo dal punto di vista paesaggistico" - dicono Marco Francioni e Andrea Maccagli, ciclisti professionisti della Federazione Sammarinese Ciclismo e del Torpado Factory Team – “si tratta di un percorso mediamente impegnativo ed accessibile sia per gli appasionati di mountain bike che di bicicletta da strada".
La Repubblica di San Marino offre ai tanti appasionati ciclisti itinerari davvero interessanti e su questo siamo chiamati sempre più ad investire.
Si ringraziano il Centro Studi sull'Emigrazione – Museo dell'Emigrante, nella persona della Dott.ssa Patrizia Di Luca, il Dott. Luca Gorgolini, il fotografo Paolo Berardi, la Federazione Sammarinese Ciclismo e gli atleti immortalati nella fotografia di copertina: Veronesi Daniela, Francioni Marco, Terenzi Andrea, Maccagli Andrea Enrico, Putti Riccardo, Menicucci Samuele e il Vice Presidente Orsolini Vittorio.

San Marino, 14 luglio 2015

 








 


Ricerca Hotel

Meteo

  • dal 04/05/2018 al 06/05/2018

    San Marino Game Convention 2018
  • 17/05/2018

    Mille Miglia